Le origini

Il Timbrificio Perugino nasce in Via Bartolo nel 1955 grazie ad un prestito concesso al fondatore Soldato Luigi dall’allora Cassa di Risparmio di Perugia. Gigi, così era chiamato da tutti, esaurito il rapporto con il socio Zuccaccia con cui aveva aperto all’inizio, si mise in società con Zucchetti Mario, un ragazzo di cui gli aveva parlato il litografo Brenno Tilli, famoso personaggio perugino che aveva la sua attività proprio di fronte al timbrificio. Gigi, ex tipografo, aveva esperienza di fabbricazione timbri con il sistema tipografico mentre Mario, anche lui ex tipografo e litografo, allievo di Brenno, aveva anche esperienza di incisioni su metallo con pantografo, in questo modo l’attività, già all’inizio, aveva tutte le caratteristiche giuste per un lungo e prospero futuro, che ha garantito nel tempo sostentamento per i dipendenti che si sono avvicendati.

Il timbrificio oggi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent eu eleifend elit. Nam sagittis mi eget tellus facilisis porta. Fusce sed neque in libero fringilla egestas. Sed quis ligula ut. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent eu eleifend elit. Nam sagittis mi eget tellus facilisis porta. Fusce sed neque in libero fringilla egestas. Sed quis ligula ut.